RIMBALZO TECNICO

I provvedimenti varati domenica dai governi dei paesi europei hanno arrestato il tracollo dei listini. I ribassi record sono così stati seguiti da rialzi altrettanto marcati. Quello di ieri è stato per Wall Street il rialzo più alto mai registrato in una singola seduta, +11,08% per il Dow Jones e +11,81% per il Nasdaq.
Gli specialisti, pur rimarcando l’importanza di quanto fatto fin qui per garantire i risparmiatori, nutrono più di una perplessità sulla solidità di questo rimbalzo che è stato etichettato come “tecnico”.
A dargli ragione ieri ci ha pensato Wall Street che prima della chiusura della seduta ha virato in territorio negativo. Si è così dissolta come neve al sole la residua fiducia che ieri pervadeva i mercati europei.
Ma diciamoci la verità: in quanti abbiamo pensato che bastassero interventi governativi per invertire un trend negativo che ha radici così profonde?
La pensa così anche il presidente della Commissione Europea, José Manuel Barroso, che si è detto soddisfatto dello “sforzo senza precedenti” fatto dall’Europa per contrastare la crisi dei mercati finanziari. Ha però aggiunto: “I lavori sono ancora in corso. Vediamo la luce in fondo al tunnel, ma non ne siamo ancora usciti”.
Forse non ha tutti i torti visti i risultati della riapertura della borsa in Islanda: dopo tre giorni di chiusura, ha perso il 76,13%.!!!
Il grafico sotto è l’S.& P. 500. La sua forma non lascia intendere niente di buono, sembra che ci aspettino ulteriori minimi prima che la discesa si fermi definitivamente.

About the Author

has written 382 stories on this site.

Write a Comment

Gravatars are small images that can show your personality. You can get your gravatar for free today!

Copyright © 2018 Le Pagine dei Soldi. All rights reserved.
Powered by WordPress.org,