FIAT: violato il supporto

Per gli azionisti di FIAT potrebbe sembrare un incubo. Oggi sono stati diffusi i dati che nonostante la crisi del mercato dell’auto non sono male, il titolo però proprio oggi ha perso il 15%. Hanno pesato le fosche previsioni per il 2009. Marchionne nel suo discorso ha sottolineato le difficoltà a cui i costruttori andranno incontro definendo il 2009 “l’anno più duro di sempre”. Per prepararsi all’impatto che la crisi avrà sull’azienda e favorire la liquidità non verranno distribuiti i dividendi.

I minimi del 2005 sembravano lontani anni luce, da quel periodo nero concluso con un minimo a 4,39 FIAT era uscita con una galoppata che si è arrestata a 24 euro con un rialzo record. La miccia era stata accesa da General Motors che anzichè esercitare i diritti sottoscritti 10 anni prima preferì pagare una penale di 1,55 miliardi di euro. Il mercato apprezzò l’operazione, il flusso di vendite rallentò per poi trasformarsi in un flusso massiccio e costante di acquisti.

Il minimo segnato nel 2005 a 4.39 sembrava essere così diventato uno spartiacque inviolabile. Le voci circolate oggi, poi smentite, di un aumento di capitale hanno alimentato il forte ribasso che ha portato il titolo a violare quel supporto a 4,39.

Ho provato a disegnare sul grafico un’evolvente parabolica di supporto partendo dal massimo del luglio 2007 per avere un’idea della possibile evoluzione del ribasso. Purtroppo c’è ancora spazio fino ai 3 euro. Non è detto poi che il supporto regga.  Situazione da monitorare con molta attenzione.

Buon Trading.

grafico Fiat 2005-2009
grafico Fiat 2005-2009
Tags:

About the Author

has written 382 stories on this site.

Write a Comment

Gravatars are small images that can show your personality. You can get your gravatar for free today!

Copyright © 2018 Le Pagine dei Soldi. All rights reserved.
Powered by WordPress.org,